news

Qual è l'effetto collaterale che l'uso della fototerapia UVB tratta la psoriasi

La psoriasi è una malattia della pelle comune, multipla, facile da recidivare, difficile da curare che oltre alla terapia farmacologica esterna, alla terapia sistemica orale, al trattamento biologico, esiste un altro trattamento è la terapia fisica.La fototerapia UVB è una terapia fisica, quindi quali sono gli effetti collaterali della fototerapia UVB per la psoriasi?

Cos'è la fototerapia UVB?Quali malattie possono essere curate da esso?
Fototerapia UVButilizzare la sorgente di luce artificiale o l'energia della radiazione solare per curare la malattia e l'uso della radiazione ultravioletta sul metodo di trattamento della malattia del corpo umano chiamato terapia ultravioletta.Il principio della fototerapia UVB è quello di inibire la proliferazione dei linfociti T nella pelle, inibire l'iperplasia e l'ispessimento epidermico, ridurre l'infiammazione cutanea, in modo da ridurre i danni alla pelle.

La fototerapia UVB ha un buon effetto nel trattamento di varie malattie della pelle, come psoriasi, dermatiti specifiche, vitiligine, eczema, pitiriasi briofiide cronica, ecc. Tra queste nel trattamento della psoriasi che UVB (lunghezza d'onda di 280-320 nm) svolgono un ruolo principale, l'operazione è quella di esporre la pelleluce ultraviolettain un momento specifico;La fototerapia UVB ha diverse proprietà come antinfiammatoria, immunosoppressione e citotossicità.

Quali sono le classificazioni della fototerapia?
La terapia ottica della psoriasi ha principalmente 4 tipi di classificazione, rispettivamente per UVB, NB-UVB, PUVA, trattamento con laser ad eccimeri.Tra questi, UVB è più conveniente ed economico di altri metodi di fototerapia, perché puoi farloutilizzare la fototerapia UVB a casa.La fototerapia UVB è generalmente raccomandata per adulti e bambini con psoriasi.Se le lesioni della psoriasi si verificano in aree sottili, l'effetto della fototerapia sarà relativamente evidente

Quali sono i vantaggi diFototerapia UVB per la psoriasi?
La fototerapia UVB è stata inclusa nelle linee guida per la diagnosi e il trattamento della psoriasi (edizione 2018) e il suo effetto terapeutico è certo.Le statistiche mostrano che dal 70% all'80% dei pazienti affetti da psoriasi può ottenere un sollievo dal 70% all'80% delle lesioni cutanee dopo 2-3 mesi di fototerapia regolare

Tuttavia, non tutti i pazienti sono adatti alla fototerapia.La psoriasi lieve viene trattata principalmente con farmaci topici, mentre la fototerapia UVB è un trattamento molto importante per i pazienti moderati e gravi.

uvb phototherapy
narrow band ultraviolet b

La fototerapia può prolungare il tempo di recidiva della malattia.Se le condizioni del paziente sono lievi, la recidiva può essere mantenuta per diversi mesi.Se la malattia è ostinata e le lesioni cutanee sono difficili da rimuovere, il rischio di recidiva è maggiore e possono verificarsi nuove lesioni cutanee 2-3 mesi dopo l'interruzione della fototerapia.Per avere un migliore effetto terapeutico e ridurre le recidive, la fototerapia viene spesso utilizzata insieme ad alcuni farmaci topici nella pratica clinica.

In uno studio osservazionale sull'efficacia del tacatinolo unguento combinato con radiazioni UVB a spettro stretto nel trattamento della psoriasi volgare, 80 pazienti sono stati assegnati a un gruppo di controllo che ha ricevuto la sola fototerapia UVB e un gruppo di trattamento che ha ricevuto tacalcitolo topico (due volte al giorno) in combinazione. con fototerapia UVB, irradiazione corporea, a giorni alterni.

I risultati della ricerca mostrano che non vi era alcuna differenza statisticamente significativa tra i due gruppi di pazienti con punteggio PASI ed efficienza del trattamento alla quarta settimana.Ma rispetto a 8 settimane di trattamento, il punteggio PASI del gruppo di trattamento (punteggio del grado di lesione cutanea della psoriasi) migliorato ed efficiente era superiore al gruppo di controllo, suggerisce che la fototerapia UVB articolare con tacalcitolo nel trattamento della psoriasi ha un buon effetto rispetto alla sola fototerapia UVB.

Cos'è il tacacitolo?

Il tacalcitolo è un derivato della vitamina D3 attiva e farmaci simili hanno un forte calcipotriolo irritante, che ha un effetto inibitorio sulla proliferazione delle cellule epidermiche.La psoriasi è causata da un'eccessiva proliferazione delle cellule gliali epidermiche, con conseguente eritema e desquamato bianco argenteo sulla pelle.

Il tacalcitolo è lieve e meno irritante nel trattamento della psoriasi (può utilizzarlo anche la psoriasi per via endovenosa) e dovrebbe essere usato 1-2 volte al giorno a seconda della gravità della malattia.Perché dirlo gentile?Per le parti sottili e tenere della pelle, ad eccezione della cornea e della congiuntiva, si possono utilizzare tutte le parti del corpo, mentre la forte irritazione del calcipotriolo non può essere utilizzata nella testa e nel viso, perché potrebbero esserci prurito, dermatite, edema intorno agli occhi o edema facciale e altre reazioni avverse.Se il trattamento è combinato con la fototerapia UVB, la fototerapia è tre volte a settimana e il tacalcitolo due volte al giorno

Quali effetti collaterali può avere la fototerapia UVB?A cosa dovrebbe prestare attenzione durante il trattamento?

In generale, la maggior parte degli effetti collaterali del trattamento UVB sono relativamente temporanei, come prurito, ustioni o vesciche.Pertanto, per le lesioni cutanee parziali, la fototerapia deve coprire bene la pelle sana.Non è opportuno fare la doccia subito dopo la fototerapia, per non ridurre l'assorbimento dei raggi UV e la fototossicità.

Durante il trattamento non deve mangiare frutta e verdura fotosensibile: fichi, coriandolo, tiglio, lattuga, ecc.;Inoltre, non può assumere farmaci fotosensibili: tetraciclina, sulfamidici, prometazina, clorprometazina cloridrato.

E per il cibo irritante piccante che può causare l'aggravamento della condizione, mangiare il meno possibile o non mangiare, questo tipo di cibo contiene frutti di mare, tabacco e alcol, ecc., attraverso un ragionevole controllo della dieta può favorire il recupero delle lesioni cutanee e prevenire efficacemente il ripetersi della psoriasi.

Conclusione: la fototerapia nel trattamento della psoriasi può alleviare le lesioni della psoriasi, una ragionevole combinazione di farmaci topici può migliorare l'effetto del trattamento e ridurre le recidive.


Tempo di pubblicazione: 07-giu-2022